L’organizzazione musicale : una professione per il futuro : convegno internazionale, Roma 31 gennaio – 1 febbraio 1997

GEN. 205 14

 

I giornata

-PIERLUIGI PETROBELLI, Il perché di questo incontro, pp. 1-2

-MASSIMO BOGIANCKINO, Programmazione e gestione delle istituzioni musicali, pp. 3-5

-BRUNO CAGLI, L’organizzazione musicale dell’attività concertistica, pp. 6-8

-CATHERINE MOORE, Vendere la musica : sogni e realtà, pp. 9-16

-SIEGHART DÖHRING, Fra ricerca e management : la formazione professionale in musicologia teatrale all’Università di Bologna, pp. 17-21

-MASSIMO ACANFORA TORREFRANCA, L’industria discografica e le sue figure professionali, pp. 22-31

-PAOLO DONATI, La musica alla radio e le sue prospettive, pp. 32-37

 

II giornata

-FRANCESCO ERNANI, L’impiego nel campo della produzione operistica, pp. 38-44

-GIANNI TANGUCCI, I mestieri dietro le quinte, pp. 45-50

-SERGIO ESCOBAR, Il mestiere del teatrante in musica e il suo futuro, pp. 51-56

-VINCENZO DE VIVO, La formazione professionale nell’organizzazione musicale, pp. 57-59

-LINA BUCCI FORTUNA, Cosa c’è dietro il concerto, pp. 60-63

-KIM E. SOMMERSCHIELD, Il segretario artistico, tra formazione e vocazione, pp. 64-71

-GABRIELE DOTTO, Editoria musicale : le molteplici competenze per un mestiere in evoluzione, pp. 72-77

-ENZO PERUCCIO, Libri di musica : il mestiere di editore, pp. 78-83

-PIERLUIGI PETROBELLI, Alcune osservazioni a chiusura del convegno, pp. 83-84