IL SAGGIATORE MUSICALE

IL SAGGIATORE MUSICALE

PER. IT. 41

 

  • ALLSOP (P.), Violinistic Virtuosity in the Seventeenth Century: Italian Supremacy or Austro-German Hegemony?, pp.233-258, Anno III, 1996, n°2
  • ANNIBALDI (C.), Sulle impertinenze della musicologia “antropo-centrica”, pp.361-392, Anno III, 1996, n°2
    • Quando il filologo musicale cerca lo scoop: considerazioni preventive sull’ultimo volume delle “Opere complete” di Girolamo Frescobaldi, pp.237-264, Anno XIX, 2012, n°2
  • ARANEO (G.), FARINA (A.), FROVA (A.), Study of Acoustical Properties in the Santa Cecilia Concert Hall in Rome, pp.205-220, Anno XIII, 2006, n°2
  • ARFINI (M. T.), Antonìn Reicha e Beethoven: una relazione controversa?, pp.5-34, Anno XVI, 2009, n°1
  • ARINGER (K.), Zum Trompeten-Chor in Mozarts “Waisenhausmesse” KV 139, pp.63-76, Anno XIII, 2006, n°1
  • AVANZINI (S.), Nuovi principii formali nel giovane Schöenberg: “Verklärte Nacht” nella lettura di Adorno, pp.73-108, Anno XVIII, 2011, n°1-2
  • AVERSANO (L.), “Classico” e “classicismo” nella letteratura musicale tra Sette e Ottocento, pp.91-118, Anno VI, 1999, n°1-2
  • BAKER (G.), Indigenous Musicians in the Urban “Parroquias de Indios” of Colonial Cuzco, Peru, pp.39-80, Anno IX, 2002, n°1-2
  • BEGHELLI (M.), Il “Do di petto”. Dissacrazione di un mito, pp.105-150, Anno III, 1996, n°1
    • Erotismo canoro, pp.123-136, Anno VII, 2000, n°1
    • Per fedeltà a una nota, pp.295-350, Anno VIII, 2001, n°2
  • BENT (M.), Pietro Emiliani’s Chaplain Bartolomeo Rossi da Carpi and the Lamentations of Johannes de Quadris in Vicenza, pp.5-16, Anno II, 1995, n°1
    • Impossibile Authenticities, pp.39-50, Anno VIII, 2001, n°1
  • BERNARDONI (V.), Le “tinte” del vero nel melodramma dell’Ottocento, pp.43-68, Anno V, 1998, n°1
  • BEVILACQUA (G.), “Materia huius artis est aer et aqua”: The “Musical Rock” in Roger Caperon’s “Comentum super cantum”, pp.9-24, Anno XX, 2013, n°1
  • BIANCHI (C.), Alcuni criteri di organizzazione in una scrittura neotonale. Sergej Prokof’ev prima del periodo sovietico, pp.389-434, Anno XII, 2005, n°2
  • BIANCONI (L.), Hors-d’œuvre alla filologia dei libretti, pp.143-154, Anno II, 1995, n°1
    • Parola, azione, musica: Don Alonso vs Don Bartolo, pp.35-76, Anno XII, 2005, n°1
    • Sillaba, quantità, accento, tono, pp.183-218, Anno XII, 2005, n°1
  • BIANCONI (L.), POMPILIO (A.), PAGANNONE (G.), Radames: prototipo d’un repertorio e archivio digitale per il melodramma, pp.345-394, Anno XI, 2004, n°2
  • BIGET-MAINFROY (M.), Quand les compositeurs relisent les contes, pp.241-260, Anno VIII, 2001, n°2
  • BLANCHETTI (F.), « Le major Palmer » di Antonio Bartolomeo Bruni, ossia La folle per amore e il disertore perdonato, pp.79-102, Anno XX, 2013, n°1
  • BOMBI (A.), A’guilas canoras: los Jesuitas valencianos y la mùsica (1579-1767),, pp. 151-202, Anno XXII, 2015, N.2
  • BRANCACCI (F.), Musica classica vs musica moderna nel “De cardinalatu” di Paolo Cortesi, pp.5-22, Anno VI, 1999, n°1-2
  • BREIDENSTEIN (He.), A cosa si riferiscono le indicazioni di tempo in Mozart?, pp.247-272, Anno XIII, 2006, n°2
  • CANE (G.), Una finestra aperta a Palermo, pp.165.170, Anno III, 1996, n°1
    • Satelliti? Gli indirizzi nazionali e il jazz, pp.355-388, Anno V, 1998, n°2
  • CANE (G.), PICCARDI (C.), Due istantanee sul “secolo breve” in musica, pp.197-222, Anno IX, 2002, n°1-2
  • CANO (C.), FINOCCHIARO (F.), Sulla pedagogia della musica di François Delalande, pp.281-294, Anno XV, 2008, n°2
  • CARERI (E.), Dopo l’opera quinta. Evoluzione stilistica della sonata per violino nella prima metà del Settecento, pp.243-280, Anno VII, 2000, n°2
  • CARONE (A.), Storia di un tema, tema della storia: una prospettiva narratologica sulle “Kinderszenen”, pp.303-328, Anno XI, 2004, n°2
  • CARREIRA (X. M.), La musicologia spagnola: un’illusione autarchica?, pp.105-142, Anno II, 1995, n°1
  • CARRERAS (J. J.), Hijos de Pedrell. La historiographía musical espanola y sus orígenes nacionalistas (1780-1980), pp.121-170, Anno VIII, 2001, n°1
  • CARROZZO (M.), “Music Only Became Autonomous Whem It Stopped Being Useful”: Richard Taruskin e la storiografia musicale postmoderna, pp. 247-312, Anno XXI, 2014, n. 2
  • CARTER (T.), New light on Monteverdi’s “Ballo delle ingrate”, pp.63-90, Anno VI, 1999, n°1-2
  • CARUSO (C.), “Così fan tutte”, o sia la scuola dell’”Orlando furioso”, pp.361-376, Anno I, 1994, n°2
  • CARUSO (M.), Ten Fugues Shed Light on an Old Debate, pp.5-44, Anno XXI, 2014, n°1
  • CASADEI TURRONI MONTI (M.), L’”officina” del gregoriano, pp.15-28, Anno XII, 2005, n°1
  • CASTALDO (D.), Archeologia musicale dei Greci e dei Romani: una breve introduzione, Anno XXII, 2015, n°1, pp. 97-109
  • CATTIN (G.), Tra Padova e Cividale: nuova fonte per la drammaturgia sacra nel medioevo, pp.7-112, Anno I, 1994, n°1
    • E. Mons. Ernesto Vecchi, Gregorio Magno, il Palestrina, Bob Dylan: la Chiesa di fronte alla musica, pp.345-354, Anno V, 1998, n°2
  • CECCHI (P.), “Ionisation” di Edgar Varèse: una proposta di didattica dell’ascolto, pp.125-146, Anno XII, 2005, n°1
    • Verso una teoria della strumentazione romantica: il rapporto tra forma e timbro in Ernst Kurth, pp.41-74, Anno XIX, 2012, n°1
  • CHATER (F.), Marenzio’s “First Flower” Restored: A Reconstruction of “Donna bella e crudel, se sdegno avete”, pp.193-212, Anno VIII, 2001, n°2
  • CHEGAI (A.), Musicalità vs musicabilità: l’ “Aminta” fra recezione madrigalista e fortuna critica, pp.315-334, Anno I, 1994, n°2
    • La cabaletta dei castrati. Attraverso le “solite forme” dell’opera italiana tardo settecentesca, pp.221-268, Anno X, 2003, n°2
  • CHEGAI (A.), RUSSO (P.), La didattica della Storia della musica, pp.269-280, Anno XV, 2008, n°2
  • CORAZZA (E. A.), La collaborazione di Ottorino Respighi con Sergej Djagilev, pp.45-68, Anno XXI, 2014, n°1
  • CORSI (C.), Veniero de Legge (da Lezze?) e la questione dell’organaruia romana del Cinquecento, pp.113-128, Anno I, 1994, n°1
  • CUSICK (S. G.), “Who is this woman…?”: Self-Presentation, “Imitatio Virginis” and Compositional Voice in Francesca Caccini’s “Primo libro” of 1618, pp.5-42, Anno V, 1998, n°1
  • DE BENEDICTIS (A. I.), Materiali parziali o strutture fungibili? Nuove prospettive filologiche su “Honeyrêves”, “Don Perlimplin” e “Serenata IV” di Bruno Maderna, pp.139-172, Anno XVIII, 2011, n°1-2
  • DE LUCA (M. R.), LORA (F.), VERGA (D.), ROVELLI (F.), Critica dell’edizione critica: quattro casi, pp.245-288, Anno XVIII, 2011, n°1-2
  • DE MÉDICIS (F.), “Les Choéphores”, au-delà du mythe. Perspectives théoriques et analytiques sur la polytonalité harmonique de Darius Milhaud, pp.245-272, Anno XVI, 2009, n°2
  • DE VAN (G.), Le Grand opéra entre tragédie lyrique et drame romantique, pp.325-360, Anno III, 1996, n°2
  • DELL’ANTONIO (A.), Il caso McClary: “Feminine Engoings” e la musicologia femminista statunitense, pp.209-217, Anno I, 1994, n°1
    • La prima forma-sonata. Morfologia e sintassi nelle sonate di Dario Castello (1621), pp.17-46, Anno II, 1995, n°1
  • DELLA SETA (F.), Cosa accade nelle “Nozze di Figaro”, II, VII-VIII? Problemi di teoria e analisi del melodramma, pp.269-308, Anno V, 1998, n°2
  • DI BENEDETTO (R.), Dal Metastasio a Pergolesi e ritorno. Divagazioni intertestuali fra l’Adriano in Siria” e “L’olimpiade”, pp.259-296, Anno II, 1995, n°2
    • Canone enigmatico, pp.99-102, Anno VIII, 2001, n°1
  • DI SANDRO (M.), Come Haydn prevede l’ascoltatore. Inganno e umorismo nei Quadretti op.76, pp.77-110, Anno XI, 2004, n°1
  • DI SCIPIO (A.), Da un’esperienza in ascolto di phoné e logos. Testo, suono e struttura in “Thema (Omaggio a Joyce)” di Berio, pp.325-360, Anno VII, 2000, n°2
  • DI STEFANO (G.), Il suono lontano. La musica come ideale poetico nel romanticismo tedesco, pp.67-92, Anno II, 1995, n°1
    • La conquista del Messico come “clash of civilizations”: l’opera “Montezuma” di Giuseppe Antonio Borgese e Roger Sessions, pp.215-236, Anno XIX, 2012, n°2
  • DAHLHAUS (C.), Che significa e a qual fine si studia la storia della musica?, pp.219-230, Anno XII, 2005, n°1
  • DANUSER (He.), Exekution – Interpretation- Performance: zu einem begriffsgeschichtlichen Konflikt, pp.103-122, Anno XVI, 2009, n°1
  • DAOLMI (D.), La drammaturgia al servizio della scenotecnica. Le “volubili scene” dell’opera barberiniana, pp.5-62, Anno XIII, 2006, n°1
  • DAOLMI (D.), SENICI (E.), “L’omosessualità è un modo di cantare”. I contributi “queer” all’indagine sull’opera in musica, pp.137-178, Anno VII, 2000, n°1
  • DARBELLAY (É.), Continuité, choérence et “formes de temps”. À propos des « Night Fantasies » d’Elliott Carter, pp.297-328, Anno II, 1995, n°2
    • Émotion, arbitre de l’ordre – musique, exorciste du chaos, pp.151-182, Anno IX, 2002, n°1-2
    • Expérience musicale et intuition mythique, pp.111-122, Anno XIII, 2006, n°1
    • Réponse aux « Considérations préventives » de Claudio Annibaldi, pp.125-128, Anno XX, 2013, n°1
  • DAVERIO (J.), Sounds without the Gate: Schumann and the Dresden Revolution, pp.87-112, Anno IV, 1997, n°1
  • DEAN (W.), Handel’s Operas: Two Epilogues, pp.101-110, Anno XIII, 2006, n°1
  • DEGRADA (F.), Tre « lettere amorose » di Domenico Scarlatti, pp.271-316, Anno IV, 1997, n°2
  • DILLON (E.), Seen and not heard:L symbolic uses of notation in the early ars nova, pp.5-28, Anno XXIII, 2016, n°1
  • DOMINIGUEZ (J. M.), Cinco óperas para el Príncipe: el ciclo de Stampiglia para el Teatro de San Bartolomeo en Nápoles, pp.5-40, Anno XIX, 2012, n°1
  • EGGEBRECHT (Ha. He.), Comprendere attraverso l’analisi, pp.373-405, Anno IV, 1997, n°2
    • Tre pezzi brevi, pp.385-454, Anno VII, 2000, n°2
    • La scienza come insegnamento, pp.231-238, Anno XII, 2005, n°1
  • ESCAL (F.), Moments musicaux. Sur la forme brève chez Schumann, pp.113-136, Anno IV, 1997, n°1
  • FABBRI (P.), Accoppiamenti giudiziosi di Musica e Poesia : il cado del madrigale, pp.29-34, Anno XII, 2005, n°1
  • ID., “Di vedere e non vedere” : lo spettatore all’opera, pp. 359-367, Anno XIV, 2007, n°2
  • FAVA (E.), Edipo in Berlino: Mendelssohn e la riscoperta della tragedia greca, pp.185-212, Anno XX, 2013, n°2
  • FEIL (A.), Goethe, Schubert, “Erlkönig“, pp.77-100, Anno XIII, 2006, n°1
  • FENLON (I.), Mrs Thatcher’s Grandchildren. Music Education in British Universities, pp.353-372, Anno IV, 1997, n°2
    • Albion’s Dilemma: Teaching Music, Teaching Culture. pp.103-112, Anno VIII, 2001, n°1
  • FERRARI (E.), Gli scritti sulla musica di Igor Stravinskij: appunti per una rilettura , pp.115-136, Anno IX, 2002, n°1-2
    • Alle fonti della drammaturgia musicale del secolo XX. A proposito delle “Choéphores” di Darius Milhaud, pp.89-118, Anno X, 2003, n°1
  • FILOCAMO (G.), (PASQUINI (A.), PASTICCI (S.), I dottorati di ricerca in discipline musicali (II), pp.361-384, Anno VII, 2000, n°2
  • FINOCCHIARO (F.), “Entwicklung” come categoria ermeneutica: Schönberg narratore di sé stesso, pp75-98, Anno XIX, 2012, n°1
  • FOURNIER (Y.), Gènèalogie de quelques thèories sur l’interpretation du système mensuraliste au XVI° siècle, pp.29-58, Anno XXIII, 2016, n°1
  • FRABBONI (F.), Educazione estetica e mente plurale. La dimensione musicale in una scuola che cambia, pp.5-14, Anno XII, 2005, n°1
  • GALLARATI (P.), Mozart e Shakespeare nel “Don Giovanni” di Peter Brook, pp.261-294, Anno VIII, 2001, n°2
    • Oltre la “solita forma”. Morfologia ed ermeneutica nella critica verdiana, pp.203-244, Anno XVI, 2009, n°2
  • GALLO (F. A.), Historia civilis e Cultural Heritage, pp.15-20, Anno VIII, 2001, n°1
  • GARCIA (S. V.), MICHELASSI (N.), Antonio Cesti e la partitura delle “Nozze in sogno” (Firenze 1665), pp. 203-214, Anno XXII, 2015, N.2
  • GARDA (M.), Da “Alceste” a “Idomeneo”: le scene terribili nell’opera seria, pp.335-360, Anno I, 1994, n°2
  • GEORIS (Ch.), Le premier recueil de “contrasfacta” di Aquilino Coppini (1607): intertextualités et contextualité, pp. 205-246, Anno XXI, 2014, n. 2
  • GERACI (T.), Note sui treni. Incontri tra musica e ferrovia in Russia e Francia nel secolo della rivoluzione industriale, pp.145-182, Anno VI, 1999, n°1-2
  • GERBINO (G.), Gli arcani più profondi dell’arte. Presupposti teorici e culturali dell’artificio canonico nei secoli XVI e XVII, pp.205-236, Anno II, 1995, n°2
  • GERHARD (A.), Il mito del secolo borghese: problemi di storiografia dell’Ottocento musicale, pp.237-258, Anno XX, 2013, n°2
  • GIACOMELLI (G.), ROSSI (G.), WEITMANN (P.), Antichi strumenti da tasto: accordarli, collezionarli, immaginarli, pp.99-122, Anno XIX, 2012, n°1
  • GIANI (M.), “Diese einladende Trauer…”. La ricezione musicale di una ballata goethiana, pp.273-324, Anno III, 1996, n°2
  • GIER (A.), Operette als Karneval. Burlesken, Idyllen und die literarische Gattungsgeschichte der Operette, pp.269-286, Anno X, 2003, n°2
    • “… Come un colpo di cannone…“. Sprache, Stil und Formelhaftigkeit der Libretti für Rossini, pp.153-164, Anno XIV, 2007, n°1
    • Gegenwelten, Sehnsuchtsorte. Zur Geschichte der Utopie in der Oper, pp.155-184, Anno XX, 2013, n°2
  • GOEHRING (E. J.), Ironic Modes, Happy Endings: “Figaro” Criticism and the Enlightened Stage, pp.27-72, Anno XVIII, 2011, n°1-2
  • GIURATI (G.), Alcune questioni centrali nel dibattito etnomusicologico contemporaneo: una prospettiva dall’Italia, pp.103-123, Anno XXIII, 2016, n°1
  • GOSSETT (Ph.), Le “edizioni distrutte“ e il significato dei cori operistici nel Risorgimento, pp.339-388, Anno XII, 2005, n°2
    • Insegnare l’opera lirica all’università, pp.81-96, Anno XV, 2008, n°1
  • GOZZA (P.), “Desiderio di natione lombardo da Pavia” e la teoria musicale del Rinascimento, pp.129-148, Anno I, 1994, n°1
    • Una matematica rinascimentale: la musica di Descartes, pp.237-258, Anno II, 1995, n°2
    • Platone e Aristotele nel Rinascimento: la psicologia della musica di Ficino e Giacomini, pp.233-252, Anno XI, 2004, n°2
    • Il miele del musicologo e le rovine del mondo storico. In margine all’Enciclopedia della musica” Einaudi, pp.133-152, Anno XIV, 2007, n°1
  • GOZZA (P.) e SERRAVEZZA (A.), Estetica, filosofia e scienza della musica, pp.149-158, Anno IV, 1997, n°1
  • GUARNIERI CORAZZOL (A.), Gian Francesco Malipiero: il nuovo, anzi l’antico, pp.309-326, Anno V, 1998, n°2
    • Modèle vocal et paratexte verbal dans l’œuvre pour piano de Debussy, Satie, Ravel, pp.55-80, Anno XIV, 2007, n°1
  • GUCCINI (G.), ZOPPELLI (L.), BIANCONI (L.), Ancora sulla regìa dell’opera lirica, pp.83-118, Anno XVII, 2010, n°1
  • HELLER (W.), “O delle nuove donne miserabil sesso”: Tarabotti, Ottavia and “L’incoronazione di Poppea”, pp.5-46, Anno VII, 2000, n°1
  • HERLINGER (J.) e (CUMMINS (L. P.), The “Compendium musicale… per presbyterum Nicolaum de Capua ordinartum” : A New Text, pp.5-32, Anno XV, 2008, n°1
  • HERMANN SCHMID (M.), Händel und die deutsche Sprache. Ein Versuch, pp.5-22, Anno X, 2003, n°1
    • Scholarship and Mannerism in Orlando di Lasso’s Early Madrigal “Solo e pensoso“, pp.5-26, Anno XVIII, 2011, n°1-2
  • HERNÁNDEZ MATEOS (A.), “Progresso decadenza e rinnovazione”: el pensamiento historiográfico-musical de Antonio Eximeno, pp.199-214, Anno XIX, 2012, n°2
  • HOWARD (P.), “Mr. Justice Blindman” and the “Priestess of Fashion”: an Incident in the History of Italian Opera in London, pp.47-60, Anno VII, 2000, n°1
    • Orpheus on a Shoe String: Guadagni’s Marionette Theatre, pp.5-18, Anno XVII, 2010, n°1
  • HUGLO (M.), Solesmes pendant l’occupation allemande (1940-1944). Pages d’historie sur l’atelier de la « Paléographie » musicale », pp.81-96, Anno XIV, 2007, n°1
    • L’ « Inchiriadon Hucbaldi » : son rapport avec la « Musica enchiriadis » et sa circulation en Italie, pp.179-198, Anno XIX, 2012, n°2
  • IMBERTY (M.), Psicoanalisi della creazione musicale o psicoanalisi dell’opera musicale?, pp.333-352, Anno IV, 1997, n°2
  • IZZO (L.), La conservazione dell’identità culturale creola nella musica di Jelly Roll Morton, pp.287-316, Anno X, 2003, n°2
    • La genesi compositiva del “Poème électronique” di Edgard Varèse, Anno XXII, 2015, n°1, pp. 61-96
  • JACOBSHAGEN (A.), Cantare e parlare nell’opera napoletana: un equivoco storiografico, pp.123-128, Anno XVI, 2009, n°1
  • JÉQUIER (C.), La Musique sage des Vierges Sages et la musique folle des Vierges Folles dans le drame liturgique du « Sponsus », pp.5-33, Anno III, 1996, n°1
  • KERMAN (J.), I concerti per pianoforte di Mozart e il loro pubblico, pp.149-164, Anno I, 1994, n°1
  • KIRKENDALE (W.), Un antidoto contro le “impertinenze” di un saggista politico, pp.141-150, Anno V, 1998, n°1
  • KISS (G.), The Ordinary Repertory of Aquileia in the Context of Its Neighbouring Regions, pp. 177-204, Anno XXI, 2014, n. 2
  • KNEPLER (G.), Teoria musicale, pp.111-122, Anno V, 1998, n°1
  • KNOX (R.), Brahms and His Religion, pp. 215-249,Anno XXII, 2015, N.2
  • LA FACE BIANCONI (G.), “La torta” fra canto e suoni. Un percorso didattico, pp.77-124, Anno XII, 2005, n°1
  • LA FACE BIANCONI (G.), CUOMO (C.), Musica urbana: il problema dell’inquinamento musicale,m pp.183-196, Anno IX, 2002, n°1-2
  • LA FACE BIANCONI (G.), DELLA CASA (M.), Musica e cultura a scuola, pp.119-134, Anno X, 2003, n°1
  • LA VIA (S.), “Natura delle cadenze” e “natura contraria delli mondi”. Punti di convergenza fra teoria e prassi nel madrigale cinquecentesco, pp.5-52, Anno IV, 1997, n°1
  • LAMACCHIA (S.), “Solita forma” del duetto o del numero? L’aria in quattro tempi nel melodramma del primo Ottocento, pp.119-144, Anno VI, 1999, n°1-2
  • LAZZARO (F.), I meccanismi recettivi della musica antica nelle trascrizioni novecentesche dell’ “Orfeo” di Monteverdi, pp.197-236, Anno XVII, 2010, n°2
  • LEVAŜËV (E.), Le radici epiche del pensiero artistico di Borodin, pp.69-92, Anno V, 1998, n°1
  • LINDGREN (L.), Gioseffo Riva (1682-1739), a diplomatic of Buon Gusto in the London of George I, pp. 277-374, Anno XXIII, 2016, n°2
  • LOCKWOOD (L.), Sources of Renaissance Polyphony from Cividale del Friuli: The Manuscripts 53 and 59 of the Museo Archeologico Nazionale, pp.249-314, Anno I, 1994, n°2
    • On Current Trends in Musicology: Some Informal Reflections, pp.213-224, Anno VI, 1999, n°1-2
  • LORTAT-JACOB (B.), Le Jeu du kaléidoscope: hommage à Béla Bartók folkloriste, pp.165-196, Anno I, 1994, n°1
  • MAGAZZÙ (G.), Canti a due voci in provincia di Messina, pp.95-122, Anno VII, 2000, n°1
  • MARTINA (A.), Retorica e tragedia per musica. L’”Iphigénie en Aulide” di Gluck, pp.61-78, Anno VII, 2000, n°1
  • MARTINELLI (R.), Musica e teoria della Gestalt. Paradigmi musicali nella psicologia del primo Novecento, pp.93-110, Anno V, 1998, n°1
  • MASTROPASQUA (M.), Suoni in opposizione. Su una “forma tipica “ dell’atonalità, pp.81-114, Anno IX, 2002, n°1-2
  • MATTEI (L.), Prime forme di una “proemiale cerimonia”. Sull’introduzione nell’opera serie di fine Settecento, pp. 259-304, Anno XIV, 2007, n°2
  • MAZZONI (A.), La musica nella prima estetica fenomenologica, pp.137-150, Anno IX, 2002, n°1-2
  • MELIS (S.), “Játékok” di György Kurtág. Il primo apprendimento strumentale tra esplorazione, gioco e comprensione musicale, pp.147-170, Anno XII, 2005, n°1
  • MELLACE (R.), Tre intonazioni dell’ »Achille in Sciro » a confronto : Caldara, Leo, Hasse, pp.33-70, Anno III, 1996, n°1
  • MERCADANTE (G.), “Erkennendes Hören”. Ascolto ermeneutico e teoria della conoscenza in Theodor W. Adorno, pp.273-306, Anno XIII, 2006, n°2
  • MERIANI, (A.), Parole e musica per le Sirene in “Ulisse” di Luigi Dallapiccola, pp. 269304, Anno XXII, 2015, N.2
  • MESSINA (K.), Poesia e musica nella lirica da camera francese dell’Ottocento. Proposte per un metodo analitico, pp. 305-358, Anno XIV, 2007, n°2
  • MICHEL (P.), Quelques aspects de la forme chez Gilbert Amy dans les années 1960 et 1970, pp.109-138, Anno XVIII, 2011, n°1-2
  • MILHOUS (J.), Paying the piper, Opera and the theatre finances in London, 1703-1720, pp. 189-213, Anno XXIII, 2016, n°2
  • MORO VALLINA (D.), Carmelo Bernaola en Italia. Las ensenanzas de Goffredo Petrassi y Bruno Maderna, pp.69-104, Anno XXI, 2014, n°1
  • MOSCARIELLO (C.), La “teoria delle strutture” di Maciej Zalewski. Profilo storico-scientifico di una nuova teoria insiemistica, pp.235-264, Anno VI, 1999, n°1-2
  • NANNI (M.), “World Music” e globalizzazione della cultura: “Telemusik” di Karlheinz Stockhausen, pp.75-102, Anno XVI, 2009, n°1
  • NAPOLITANO (E.), TARGA (M.), Sonata e concerto a confronto, Hepokoski-Darcy e la teoria delle forme strumentali nella Wiener Klassik, pp.103-124, Anno XX, 2013, n°1
  • NATTIEZ (J.-J.), Comment écrire l’historie de la musique à l’âge postmoderne ?, pp.73-88, Anno VIII, 2001, n°1
  • NATTIEZ (J.-J.), BENT (M.), DALMONTE (R.), BARONI (M.), Il cimento del pluralismo e dell’ottimismo. Ancora in margine all’ “Enciclopedia della musica” Einaudi, pp.295-312, Anno XV, 2008, n°2
  • NAUHAUS (G.), Ritorno alla parola. Gli ultimi lavori letterari di Schumann, pp.67-80, Anno XV, 2008, n°1
  • NEWCOMB (A.), La caccia alle reminiscenze, pp.63-88, Anno X, 2003, n°1
  • (Id.), Notions of Notation Around 1600, Anno XXII, 2015, n°1, pp. 5-31
  • ORCALLI (A.), La ricerca timbrica nella semiologia della musica di Jean-Jacques Nattiez, pp.349-356, Anno II, 1995, n°2
  • PAGANNONE (G.), Tra « cadenze felicità felicità felicità” e “melodie lunghe lunghe lunghe”. Di 8una tecnica cadenzale nel melodramma del primo Ottocento, pp.53-86, Anno IV, 1997, n°1
  • PASQUINI (E.), Padre Martini in giudizio da Apollo, pp.185-202, Anno XVI, 2009, n°2
  • PAVLOVIĆ (M.), Return to Steinbach: An Unknown Sketch of Mahler’s Third Symphony, pp.43-52, Anno XVII, 2010, n°1
  • PELINSKI (R.), Etnomusicología, nada más y nada menos, pp.441-450, Anno XII, 2005, n°2
  • PENZENSTADLER (F.), Metastasios Theorie und Praxis einer neuen Tragödie, pp.199-236, Anno XV, 2008, n°2
  • PÉREZ LÓPEZ (He. Ju.), A la búsqueda del genuino origen arcaico de la tragedia. La filología amiga del wagnerismo nietzscheano?, pp.79-94, Anno VII, 2000, n°1
  • PESTALOZZA (L.), Fare storia della musica fra presente e futuro: tre questioni di metodo, pp.63-72, Anno VIII, 2001, n°1
  • PESTELLI (G.), Letterati italiani e cultura musicale: un rapporto da ricostruire, pp.265-276, Anno XVII, 2010, n°2
  • PIPERNO (F.), Guidubaldo II della Rovere, la musica e il mondo. Lo studio della committenza musicale e il caso del ducato di Urbino, pp.249-270, Anno IV, 1997, n°2
  • POWERS (Ha.), Verdi’s Monometric Cabaletta-Driven Duets: A Study in Rhythmic Texture and Generic Design, pp.281-324, Anno VII, 2000, n°2
    • The Western Historical Canon ad Exotic Music, pp.51-62, Anno VIII, 2001, n°1
  • POZZI (R.), « Novecento musicale italiano ». Un’indagine storiografica, un progetto editoriale, pp.393-399, Anno I, 1994, n°2
  • PRIVITERA (M.), “Piagn’e sospira”!. Forme della “seconda pratica” nel Quarto libro di Monteverdi, pp.39-62, Anno VI, 1999, n°1-2
  • QUESTA (C.), Soggetti antichi nel teatro dell’opera, pp.97-129, Anno XV, 2008, n°1
  • RAFFA (M.), Gli “Harmonica” di Claudio Tolemeo fra tecnicismo ed “enciclopedia”, pp.5-38, Anno IX, 2002, n°1-2
    • Suonare la parola, pronunciare la melodia. L’aulós come “doppio” strumentale della voce nel mondo greco-romano, pp.175-198, Anno XV, 2008, n°2
  • RAFFAELLI (R.), Il primo invito di Don Giovanni. Maschere e travestimenti in Mozart – Da Ponte, pp.71-104, Anno III, 1996, n°1
  • RAKU (M.), La “selezione naturale” nella cultura musicale sovietica e la recezione del melodramma italiano, pp.35-74, Anno XVI, 2009, n°1
  • REYES (A.), Identity Construction in the Context of Migration, pp.105-122, Anno XXI, 2014, n°1
  • RICCIARDI (S.), Gli oratorii di Haydn in Italia nell’Ottocento, pp.23-62, Anno X, 2003, n°1
  • RIZZUTI (A.)
    •  Joan of Arc’s Operatic Debut (Vicenza 1789 – Venice 1797), pp.51-76, Anno XI, 2004, n°1
    • Da Praga a Torino. Un abozzo inedito per il Quintetto op. 81 (B 155) di Dvorak, pp. 251-268, Anno XXII, 2015, N.2
    • Et in unum, pp.81-102, Anno XXIII, 2016, n°1
  • ROBERTS (J. H.), Vinci, Porpora and the Royal Academy of Music, pp. 243-276, Anno XXIII, 2016, n°2
  • RODRÍGUEZ SUSO (C.), La trastienda de la Ilustración. El impresario Nicola Setaro y la ópera italiana en Espaňa, pp.245-268, Anno V, 1998, n°2
  • ROSSELL (A.), SABAINO (D.), LANNUTTI (M. S.), De nuptiis musicae et carminis. Sulle tracce di una tradizione sommersa, pp. 369-403, Anno XIV, 2007, n°2
  • RUFFATTI (A.), Una migrazione di strumentisti italiani in Inghilterra e la presunta identità ebraica dei Bassano, pp.23-38, Anno VI, 1999, n°1-2
  • RUSSO (P.), Le “interpretazioni” di Hippolyte. pp.393-410, Anno III, 1996, n°2
    • Largo al Concertato! Alle origini del “quadro di stupore”, pp.33-66, Anno XV, 2008, n°1
  • SABAINO (D.), Musica, discipline musicali e formazione degli insegnanti. Note a margine d’una questione culturale, pp.143-156, Anno XI, 2004, n°1
  • SCALFARO (A.), L’Educazione musicale nella scuola italiana dalla metà degli anni ’50 ai ’70, pp.123-148, Anno XXI, 2014, n°1
  • SCHMID (M. H.), Händels Arie “La crudele lontananza” in Scarlattis Oper Pirro e Demetrio, pp. 215-242, Anno XXIII, 2016, n°2
  • SEEBASS (T.), Musicologia – di chi e per chi? Il nostro compito nel nuovo secolo, pp.225-234, Anno VI, 1999, n°1-2
  • SEIDEL (W.), Division und Progression. Zum Begriff der musikalischen Zeit im 18. Jahrhundert, pp.47-66, Anno II, 1995, n°1
    • La musica va annoverata tra le arti mimetiche? L’estetica dell’imitazione riveduta da Adam Smith, pp.259-272, Anno III, 1996, n°2
    • Über den musikalischen Kanon, pp.89-98, Anno VIII, 2001, n°1
    • Händels „Giulio cesare“. Der Stoff, das Drama und die Arien, pp.25-78, Anno XX, 2013, n°1
  • SEMINARA (G.), Da “Sylvia Simplex” a “L’esequie della luna”. Drammaturgia musicale di Francesco Pennisi, pp.97-132, Anno XIV, 2007, n°1
  • SENICI (E.), Il video d’opera dal vivo. Testualizzazione e “liveness” nell’era digitale, pp273-312, Anno XVI, 2009, n°2
  • SOMIGLI (P.), “Vanitas” e la drammaturgia musicale di Salvatore Sciarrino, pp.237-268, Anno XV, 2008, n°2
  • SORCE KELLER (M.), Gilgamesh, la “illegal harmony” di Cage, la “vend3etta di Mussolini” e varie altre cose, pp.329-344, Anno XI, 2004, n°2
  • STAITI (N.), L’”Estasi di santa Cecilia e quattro santi” di Raffaello. Riflessioni su pittura e musica, pp.177-192, Anno VIII, 2001, n°2
    • “Tutto è zuppa”? Musica, interculturalità, educazione: una prospettiva etnomusicologica, pp.135-150, Anno X, 2003, n°1
    • Strutture metriche nelle musiche dei Balcani centrali, pp.171-182, Anno XII, 2005, n°1
    • Ricordo di Roberto Leydi, pp.435-440, Anno XII, 2005, n°2
  • STAFFIERI (G.), Eugène Scribe “sceneggiatore” del grand opéra, pp.5-54, Anno XIV, 2007, n°1
  • STANGALINO (S. E.)), Le appoggiature nell’opera di metà Seicento, pp.59-80, Anno XXIII, 2016, n°1
  • STROHM (R.), “Les Sauvages”, Music in Utopia and the Decline of the Courtly Pastoral, pp.21-50, Anno XI, 2004, n°1
    • “Le roi caché”, Incognito in the Drama per Musica, pp. 164-188, Anno XXIII, 2016, n°2
  • SYLVESTRE (L.), COSTA (M.), The Mathematical Architecture of Bach’s “The Art of Fugue”, pp.175-196, Anno XVII, 2010, n°2
  • TAGLIAVINI (L. F.), L’erudito, la diva, il maestro. In margine a un libro di Philip Gossett, pp.53-82, Anno XVII, 2010, n°1
  • ID., Une nouvelle source manuscrite de musique française pour deux dessus, pp. 241-257, Anno XIV, 2007, n°2
  • TALBOT (M.), Francesco Barsanti and the Lure of National Song, Anno XXII, 2015, n°1, pp. 33-59
  • TAMMARO (F.), “Il credulo deluso” di Paisiello: un adattamento prima dell’originale, pp.213-240, Anno VIII, 2001, n°2
  • TARGA (M.), “Strutture rotatorie”: considerazioni su una tecnica compositiva pucciniana, pp.19-42, Anno XVII, 2010, n°1
  • TARUSKIN (R.), Un mito del secolo XX. “Le Sacre du printemps”, la tradizione del nuovo e “la musica in sé”, pp.159-188, Anno IV, 1997, n°1
  • TEDESCO (A.), “Scrivere a gusti del popolo”: l’ “Arte nuevo” di Lode de Vega nell’Italia del Seicento, pp.221-246, Anno XIII, 2006, n°2
  • TOMLINSON (G.), Musicology, Anthropology, History, pp.21-38, Anno VIII, 2001, n°1
  • TORTORA (D.), “A(lter) A(ction)”: un tentativo di teatro musicale d’avanguardia, pp.327-344, Anno V, 1998, n°2
    • “Le voci del mondo”: genesi, scrittura e interpretazione dei “Canti del Capricorno”, pp.111-142, Anno XI, 2004, n°1
  • TROVATO (P.), Preistoria delle “selve” verdiane, pp.137-146, Anno IV, 1997, n°1
  • VENDRIX (Ph.), La Reine, le Roi et sa maîtresse. Essai sur la représentation de la différence durant la Querelle des Bouffons, pp.219-244, Anno V, 1998, n°2
  • VENZI (A.), La tecnica dodecafonica di Camillo Togni nelle opere degli anni Cinquanta, pp.237-264, Anno XVII, 2010, n°2
  • VERNOOIJ (E.), Trasformazioni dodecafoniche ed elaborazioni timbriche nel processo compositivo di “Déserts” di Edgard Varèse, pp.213-236, Anno XX, 2013, n°2
  • VIALE FERRERO (M.), Da “Fédora” a “Fedora”: smontaggio e rimontaggio di uno scenario (melo)drammatico, pp.93-105, Anno II, 1995, n°1
  • VINAY (G.), Il latticello delle mucche del Wisconsin ovvero l’invenzione del modernismo musicale postmoderno, pp.113-120, Anno VIII, 2001, n°1
  • WHENHAM (J.), Perspectives on the Chronology of the First Decade of Public Opera at Venice, pp.253-302, Anno XI, 2004, n°2
  • WINDRICH (J.), Bestimmung und Bildlosigkeit. Wagners “Beethoven” – Festschrift als Musikästhetik zwischen Schopenhauer und Nietzsche, pp.317-332, Anno IV, 1997, n°2
  • YOUIENS (S.), The Undoing of Desire: Hugo Wolf’s Paired Songs in the Mörike-Lieder, pp.183-212, Anno VI, 1999, n°1-2
  • ZOPPELLI (L.), Processo compositivo, “furor poeticus” e Werkcharakter nell’opera romantic italiana. Osservazioni su un “continuity draft” di Donizzetti, pp.301-338, Anno XII, 2005, n°2