I Demidoff a Firenze e in Toscana

GEN. 205 220

 

• SARKOVA (I.), L’impresa dei Demidoff nel XVIII secolo e nella prima metà del XIX, pp.3-16

• GLUSAKOVA (J.), Il ruolo dei Demidoff nello sviluppo dei rapporti culturali tra l’Italia e la Russia, pp.17-31

• RISALITTI (R.), L’attività politico-economica dei Demidoff in Toscana, pp.33-49

• ZANGHERI (L.), Architetture e architetti dei Demidoff in Toscana, pp.51-67

• BISOGNI (F.), Note su Nicola Demidoff e la villa di San Donato, pp.69-87

• ARGENZIANO (R.), Nicola Demidoff e le sue collezioni nei documenti degli archivi di Firenze e di San Pietroburgo, pp.89-143

• TROSINA (T.), I Demidoff collezionisti e mecenati nella prima metà del XIX secolo, dalle carte dell’archivio di Ekaterinburg, pp.145-156

• NEVEROV (O.), Le sculture antiche nella collezione Demidoff, pp.157-164

• ZEK (J.), Tre commissioni di Nikolaj Demidoff ad artigiani parigini, pp.165-180

• PAOLINI (C.), Intagli e arredi per i Demidoff, pp.191

• SPALETTI (E.), La collezione moderna di Anatolio Demidoff, pp.191-226

• MIGLIORINI (L.), Memoria napoleonica e collezionismo in Anatolio Demidoff, pp.227-238

Annunci